CivitellaDiRomagna_pianta

CIVITELLA DI ROMAGNA

CIVITELLA DI ROMAGNA

terra di confine

Già dall’anno 7 D.C. la località segnava il confine tra Romagna [antica Romanula o Romandiola], Toscana [antica Tuscia] e Umbria,  quando il primo imperatore romano Ottaviano Augusto divise l’Italia in 11 regio augustee.

Siamo nel cuore dell’antica Romanula, lungo la Valle del Bidente dove fino agli anni ’20 arrivava la provincia di Firenze con la circoscrizione della Romagna Toscana.
Un paradiso naturale di foreste e boschi, cereali e vigneti, abbazie e acque purissime, le più pure della Romagna.

Fin dall’antichità, Civitella è una tappa importante per chi viaggia in Italia e dal Nord Europa sulla Via Romea, principale via di comunicazione tra l’Europa e Roma, spartiacque tra le popolazioni galliche e l’Impero Romano.

Nel corso del medioevo, Civitella fu inizialmente amministrata dall’Abbazia di Sant’Ilario, poi dai conti Severi di Giaggiolo fino al 1276 anno in cui nella battaglia del Monte Girone perdettero il castello di Civitella a favore dei Manfredi e poi dei Malatesti.

La rocca di Civitella di Romagna fu una delle più contese del Ducato e della Romagna per la sua posizione strategica di crocevia tra nord e sud, tra montagna, pianura e mare e per la sua ricchezza.



Dear visitor,
in order to visit the PEELPIE site, we kindly ask you to confirm that you are of legal drinking and purchasing age in your location of residence. In case of no legal age for consuming alcohol in your location, you must be over 21.