TenutaSanStefano_MonteGirone__4

Tenuta San Stefano Monte Girone, cave d’affinage

Tenuta San Stefano Monte Girone, cave d’affinage

…antica Tenuta San Stefano Monte Girone…

Sede di un antico maniero e girone fortificato in epoca medioevale, oggi è sede delle cantine di affinage delle bollicine e del vino di cereali.

Era baluardo di antica potenza, elevato fin dai tempi romani alla difesa contro le orde barbariche che dal nord d’Europa scendevano a depredare le belle contrade d’Italia.

Nel 1276 fu terreno di battaglia tra guelfi e ghibellini nella cd. battaglia di Civitella con cui i conti di Giaggiolo persero il castello di Civitella a favore dei Manfredi di Faenza, poi dei Malatesti e, dopo alterne vicende, di Napoleone Orsini e dei veneziani del duca d’Urbino.

Per secoli, le terre e le chiese della Tenuta San Stefano del Monte Girone sono state di proprietà dell’Abazia di Sant’Ilario e poi, dal Rinascimento, del Priorato dei frati di Suasia che coltivavano la collina a cereali e uva.
I monaci attendevano con tripudio i cereali e le uve provenienti dalla Tenuta perché davano bevande talmente soavi ed eleganti da essere conservate per lungo tempo, riservandole agli alti dignitari, ai nobili e alle cerimonie importanti.
I cereali che si raccoglievano nella Tenuta venivano lavorati presso il Molino Boscherini, sede anch’esso dell’azienda.

Oggi una parte della Tenuta è coltivata a cerali e vitigni ma anche a ortaggi e alberi da frutta come mandorli, ciliegi, meli, prugni, aranci e spezie.
E’ anche riserva di caccia e di ripopolamento per la fauna e la flora autoctone come rapaci, cervidi, lepri, uccelli, farfalle, altri animali e piante come pini, abeti, tigli.

La vista all’orizzonte nelle giornate terse giunge sino al mare Adriatico.
L’esposizione sud-ovest porta a forti escursioni termiche diurne che, coniugate alla specifica composizione del terreno e alla fresca brezza umida proveniente dal torrente Suasia, creano un microclima particolare e unico per la coltivazione e la maturazione di cerali e uve, e per l’affinamento di questi vini sorprendenti.



Dear visitor,
in order to visit the PEELPIE site, we kindly ask you to confirm that you are of legal drinking and purchasing age in your location of residence. In case of no legal age for consuming alcohol in your location, you must be over 21.